• Alpe della Luna Sentiero 84 - immagine 1
  • Alpe della Luna Sentiero 84 - immagine 2
  • Alpe della Luna Sentiero 84 - immagine 3
  • Alpe della Luna Sentiero 84 - immagine 4
  • Alpe della Luna Sentiero 84 - immagine 5
  • Alpe della Luna Sentiero 84 - immagine 6
  • Alpe della Luna Sentiero 84 - immagine 7
  • Alpe della Luna Sentiero 84 - immagine 8
  • Alpe della Luna Sentiero 84 - immagine 9
  • Alpe della Luna Sentiero 84 - immagine 10
  • Alpe della Luna Sentiero 84 - immagine 11
  • Alpe della Luna Sentiero 84 - immagine 12
  • Alpe della Luna Sentiero 84 - immagine 13

Sentiero CAI n. 84

Comprensorio: Alpe della Luna
Località partenza: Mercatello sul Metauro
Località arrivo: I Laghi
Numero:
90
Quota partenza: 425 metri
Quota arrivo: 877 metri
Quota massima: 906 metri
Dislivello: 550 metri
Nuova numerazione CAI:
381
Lunghezza: 7,1 km.
Difficoltà: E
Tempo andata: 2,15-2,45 ore.
Tempo ritorno: 2,00-2,15 ore.

Il sentiero 84 del comprensorio dell’Alpe della Luna è un itinerario di crinale abbastanza comodo che conduce da Mercatello sul Metauro alla piccola frazione denominata I Laghi, offrendo all’escursionista belle vedute panoramiche, soprattutto sulla adiacente vallata che separa questa zona da quella del Monte Nerone.

Si parte, come detto, da Mercatello, a pochi metri di distanza dalla strada provinciale, da dove si svolta a sinistra nei pressi dell’unico semaforo che si incontra all’interno del paese, si scende leggermente oltrepassando il ponte sul torrente S. Antonio e si raggiunge l’attacco del sentiero, ben segnalato da una tabella indicante i tempi di percorrenza.

L’inizio del percorso è piuttosto soft, si parte con strada asfaltata e larga, che cede quasi subito il posto ad una sbrecciata mentre si lasciano alle spalle le ultime abitazioni del borgo, quindi si sale con pendenza regolare affiancando di tanto in tanto alcuni caseggiati rurali, prima che la stradina si tramuti in un sentiero vero e proprio (traccia comunque veramente ampia) ed inizi a salire in maniera più marcata verso il crinale.

Si incrocia alla fine di questo tratto il sentiero 84a, che scende sulla sinistra verso Sant’Angelo in Vado, quindi si affrontano alcuni passaggi su cui fare un minimo di attenzione (in particolare uno, sono pochi metri all’interno di un boschetto ma è ripido e potrebbe risultare sdrucciolevole), e si sbuca quindi sul crinale in corrispondenza dell’altura denominata Ripa d’Alto, superata la quale si iniziano ad aprire notevoli scorci panoramici verso sinistra, sul Monte Nerone e sul più vicino Monte dei Sospiri sul quale, purtroppo, sono state recentemente poste delle pale eoliche che deturpano un po’ il bel paesaggio collinare.

Si prosegue quindi in leggera salita verso il Monte della Guardia, con il sentiero che presenta un fondo piuttosto variabile, si passa dalla tipica traccia stretta che serpeggia tra boschi ed arbusti, alla larga pista sterrata con affioramenti rocciosi tipica della Massa Trabaria e persino ad alcuni interessanti tratti con fondo lastricato.
Superata l’altura si scende leggermente di quota per poi risalire ancora, fino ai 905 metri del Monte il Cerrone, che rappresenta il punto più alto toccato dal percorso.
Una breve discesa conduce infine alla larga spianata in cui si trova il piccolo gruppo di case denominato I Laghi, dove il percorso termina. Da qui si può proseguire sul lungo sentiero 81, che conduce al lontano crinale principale dell’Alpe della Luna, nei pressi di Bocca Trabaria.