Il vecchio sentiero che sale da Ca'peci...

DIscussioni sul comprensorio della Riserva Naturale Statale, un paradiso tra i monti Pietralata e Paganuccio
Rispondi
Adrianz
Messaggi: 1
Iscritto il: 03/05/2018, 14:49

Il vecchio sentiero che sale da Ca'peci...

Messaggio da Adrianz » 08/05/2018, 13:01

Ciao a tutti! Parlo del vecchio sentiero (non più riportato nella cartina ufficiale della Riserva) che sale da Ca'Peci, lungo la cresta, fino all'attuale incrocio tra i sentieri 440 e 445b (Pian di Maglie). Com'è messo? Secondo voi è percorribile ed individuabile, ad oggi? (ovviamente a ns rischio e pericolo)

Avatar utente
Chris
Amministratore
Messaggi: 83
Iscritto il: 08/09/2013, 14:31

Re: Il vecchio sentiero che sale da Ca'peci...

Messaggio da Chris » 09/05/2018, 11:38

Ciao Adriano, io sono passato sul 440 l'anno scorso, a Ca' Peci effettivamente ho visto dei segni, vecchi e sbiaditi ma ancora visibili, che indicano il vecchio sentiero, ben distinguibili da quelli più recenti del 440.
A Pian di Maglie poi, guardando verso destra in discesa, si nota una traccia ben evidente, dovrebbe essere il punto di arrivo di quel percorso....
L'idea è che potrebbe essere anche percorribile, ma non ho notizie più sicure in quanto non mi ci sono avventurato...

Giancarlo
Messaggi: 2
Iscritto il: 27/11/2015, 19:35

Re: Il vecchio sentiero che sale da Ca'peci...

Messaggio da Giancarlo » 27/05/2018, 13:09

Ciao.
Non so se sono in ritardo.
L'ultima volta che lo ho percorso è stato a Settembre 2017. Non credo sia cambiato molto.
Non era segnalato benissimo ma comunque è molto intuitivo, non ti puoi sbagliare.
Parte proprio dietro Cà Peci subito in salita ma poi spiana fino ad arrivare alla strada sterrata che parte dal cimitero di Pagino. Quando sei arrivato alla strada prendi a sx. Arrivato alla prima curva ti trovi di fronte un sentiero che sale nel bosco. Attenzione che possono passare delle MTB. Ti porta se vuoi in vetta al Pietralata. Si, la nuova cartina è stata tagliata di parecchi sentieri. Io utilizzo una vecchia cartina della TOPOS EDIZIONI di Fano. Molto dettagliata e ci sono parecchi sentieri in più.

Rispondi