• Alpe della Luna Sentiero 87 - immagine 1
  • Alpe della Luna Sentiero 87 - immagine 2
  • Alpe della Luna Sentiero 87 - immagine 3
  • Alpe della Luna Sentiero 87 - immagine 4
  • Alpe della Luna Sentiero 87 - immagine 5
  • Alpe della Luna Sentiero 87 - immagine 6
  • Alpe della Luna Sentiero 87 - immagine 7
  • Alpe della Luna Sentiero 87 - immagine 8
  • Alpe della Luna Sentiero 87 - immagine 9
  • Alpe della Luna Sentiero 87 - immagine 10
  • Alpe della Luna Sentiero 87 - immagine 11
  • Alpe della Luna Sentiero 87 - immagine 12

Sentiero CAI n. 87

Comprensorio: Alpe della Luna
Località partenza: Borgo Pace
Località arrivo: Monte Sabatini
Numero:
87
Quota partenza: 463 metri
Quota arrivo: 863 metri
Quota massima: 863 metri
Dislivello: 450 metri
Nuova numerazione CAI:
390B
Lunghezza: 4,5 km.
Difficoltà: E
Tempo andata: 2,00-2,15 ore.
Tempo ritorno: 1,30-1,45 ore.

 

Il sentiero 87 del comprensorio dell'Alpe della Luna (indicato nella nuova numerazione come 390B) √® una via di media difficolt√† che collega¬†Borgo Pace con il sentiero 90 (uno dei percorsi pi√Ļ lunghi ed interessanti della zona), che viene raggiunto in corrispondenza del rilievo denominato Monte Sabatini, a poche decine di metri di distanza dal confine con la Toscana.

La partenza si trova al limitare nord del paese, sulla strada che conduce a Parchiule, dove un seminascosto cartello in legno indica una stradina che costeggia le ultime case e si inoltra nei retrostanti campi, i quali lasciano ben presto spazio ai tradizionali boschi che ricoprono gran parte di questa salubre zona.

Si percorre la stradina, in falsopiano, per alcune centinaia di metri, prima di svoltare a destra ed iniziare a salire, percorrendo quindi un breve ma ripido traverso che conduce ad una nuova strada, questa volta sterrata, nei pressi della casa abbandonata denominata Ca' Peschicciolo.

Si aggira quindi sulla sinistra il piccolo rilievo soprastante i ruderi e si giunge alla base di un ripido costone (non è necessario affrontarlo) che conduce ad una panoramica vetta in posizione dominante su Borgo Pace e tutta la vallata circostante.

In questo punto la stradina si tramuta in sentiero, che si inoltra nel bosco lasciandosi sulla destra il costone sopracitato per proseguire tagliando a mezza costa il versante ovest della montagna, in un interminabile successione di piccole salite e discese.

Questo tratto è da affrontare con cautela, in quanto la traccia è veramente poco evidente, ed è indispensabile seguire la segnatura, che per fortuna è molto ben realizzata (segni ogni 10-20 metri, alcuni sbiaditi ma comunque ancora individuabili, altri sistemati di recente), al fine di non perdere l'orientamento in una zona che, trattandosi di un bosco piuttosto uniforme, si presta a possibili errori...
Al termine di questo lungo tratto si oltrepassa il letto di un torrente (guado abbastanza semplice, l'unico fastidio è dato dalla vegetazione che è piuttosto intricata) e si prosegue, con una svolta a destra, su di una traccia molto evidente che prende a salire in maniera regolare in una stretta valle boscosa.

Dopo circa 1 km di cammino l'ambiente si apre e i boschi lasciano spazio ad un bel prato, posto proprio sotto il crinale principale su cui si conclude la risalita. Anche in questo tratto la traccia non è sempre netta e vi sono diversi bivi che potrebbero trarre in inganno, occorre quindi seguire con attenzione la segnatura che, ancora una volta, risulta essere un preziosissimo alleato.
Le pendenze si fanno pi√Ļ ripide mentre si rientra di nuovo nel bosco per l'ultimo strappo, che si conclude incrociando il sentiero 90 (ben identificabile, si tratta di un'ampia strada sterrata che taglia longitudinalmente il crinale), dove il percorso termina.

Questo sito usa cookies per migliorare la qualità del servizio offerto. Navigando su PesaroTrekking accetti il loro utilizzo.